Inform e Glulx/Inform e Glulx/Da Inform a Glulx

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Da Inform a Glulx[modifica]

Se vogliamo arricchire Ruins (così come qualsiasi altra avventura testuale scritta in Inform) con un po’ di grafica e di sonoro, non abbiamo alcuna speranza se la lasciamo nel formato Z-code. Compilandola invece in Glulx, otteniamo la stessa avventura di prima con in più la possibilità di arricchirla con elementi multimediali come più ci aggrada (possiamo ad esempio, nel caso specifico di Ruins, attivare un suono al crollo dell’entrata della piramide, inserire un’interfaccia grafica per la rosa dei venti, creare dei giochini interattivi che il sacerdote mummificato può proporre al giocatore come indovinelli e così via).

In questo caso poi, la compilazione risulta essere assai più semplice rispetto a quella vista nel terzo paragrafo di questo capitolo: non dovendo infatti inserire alcun elemento multimediale, basta creare il solo file .ulx. Avviate allora Jif, aprite il file RuinsDM4it.inf, assicuratevi che Jif sia in Glulx Mode e cliccate, con il tasto sinistro del mouse, il pulsante Inform e Glulx-617.gif della barra degli strumenti e, per eseguirlo, il pulsante Inform e Glulx-618.gif:

Inform e Glulx-619.gif

In seguito poi, una volta creati e inseriti tutti gli elementi multimediali del caso, si può allora compilare il tutto nel formato .blb (a partire naturalmente dal file .ulx) e ridistribuire l’avventura in una versione multimediale. Inoltre, il funzionamento di WinGlulxe è molto simile a quello di Windows Frotz 2002 (entrambi sono stati infatti programmati dalla stessa persona) e non si dovrebbe quindi avere nessuna (o quasi) difficoltà nel passare da un interprete all’altro.