Roccia/Soccorso/Morso di vipera

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Croce bianca e rossa.svg

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici - Leggi il disclaimer

Indice del libro
A: Segni dei denti veleniferi (ferita più marcata)
B: Segni dei restanti denti.


Anche se in Italia i morti a causa del morso di una vipera sono pochissimi, andando per sentieri montanari può capitare di imbattersi in questo rettile, quindi potrebbe anche mordervi. L'uniche persone a rischio sono anziani, cardiopatici o per bambini, il cui rapporto peso/quantità di veleno è loro sfavorevole.

Le vipere sono attive solamente nei mesi tra maggio e ottobre, questo rettile morde solo per difesa, quindi cercate di non dar modo al rettile di temervi e quindi difendersi.

Sintomi[modifica]

  1. Se una vipera morde una persona, sulla pelle appariranno dei forellini, con intorno un alone più o meno nitido, di colore rosso. Da questi fori dovrebbe uscire del sangue al cui interno sarà presente anche una certa quantità di veleno.
  2. Molto presto la zona comincerà a far molto male, si gonfierà e comincerà a colorarsi di un leggero bluastro.
  3. Se il rettile, con il morso, avrà iniettato una quantità elevata di veleno, si avranno altri sintomi oltre a quelli descritti sopra, tra cui:
  • Il ferito incomincerà a sudare, avrà dei brividi e comincerà ad impallidire
  • Lamenterà una notevole fatica nella respirazione
  • Avrà mal di pancia, che si sommerà a vomito e diarrea
  • Per ultimo, dopo una prima fase in cui il ferito si sarà agitato, diventerà più calmo, quasi sonnolento, fino ad andare in coma.

Terapia[modifica]

Questi motivi fanno si che il siero anti-vipera sia assolutamente sconsigliato, se non sotto stretto controllo medico o di personale ospedaliero competente. In caso di morso di vipera possiamo seguire alcuni accorgimenti:

  • Senza spogliare ne spostare l'escursionista morso, praticare immediatamente un bendaggio con bende elastiche.
  • Stringere la benda stretta, come fosse una distorsione, senza però impedire al sangue di circolare.
  • Immobilizzare l'arto colpito con una steccatura e senza farlo assolutamente camminare autonomamente portatelo all'ospedale più vicino.
  • Non somministrare alcolici, questi hanno un effetto vasodilatatore, agevolando l'assorbimento del veleno. Limitatevi a controllare genericamente le condizioni del ferito.
  • Non cercate di praticare tagli sulla ferita e di succhiare il veleno. Questa operazione oltre che inutile, potrebbe mettere in pericolo di vita anche voi, perché il veleno potrebbe trasmettersi anche a voi.

Prevenzione[modifica]

Prevenire i morsi di vipera è un metodo certo per godersi appieno l'escursione in montagna. Per essere sicuri dal morso bisogna:

  • Fate attenzione se avete in mente di sedervi su pietre. Le vipere abitano proprio in posti nascosti, tra cui le pietre.
  • Calzare scarpe che fasciano anche le caviglie, questo tipo di scarpe sono fatte appositamente per camminare in montagna, quindi la calzata risulterà confortevole.
  • Se indossate dei pantaloncini corti, abbiate cura di mettervi calzini che arrivano sotto al ginocchio.
  • Aiutate la camminata con un bastone, infatti battendolo per terra le vipere si impauriranno e quindi si allontaneranno da voi.
  • Fate attenzione a dove infilate le mani, evitate tane scavate sotto gli alberi o buche strette entro le quali non è possibile vedere pianamente cosa c'è.