Russo/Coniugazioni

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Indicativo[modifica]

Presente[modifica]

Я, Io Ты, tu Он/она/оно, egli/ella/esso Мы, noi Вы, voi Они, essi
Prima coniugazione -ешь -ет -ем -ете -ют
Seconda coniugazione -ишь -ит -им -ите -ят

Prima coniugazione[modifica]

Come esempio, coniughiamo il verbo di forma imperfettiva читать, "leggere":

Singolare Plurale
Prima persona Я читаю
Io leggo
Мы читаем
Noi leggiamo
Seconda persona Ты читаешь
Tu leggi
Вы читаете
Voi leggete
Terza persona Он/она/оно читает
Egli/ella/esso legge
Они читают
Essi leggono

Seconda coniugazione[modifica]

Come esempio, coniughiamo il verbo di forma imperfettiva говорить, "parlare":

Singolare Plurale
Prima persona Я говорю
Io parlo
Мы говорим
Noi parliamo
Seconda persona Ты говоришь
Tu parli
Вы говорите
Voi parlate
Terza persona Он/она/оно говорит
Egli/ella/esso parla
Они говорят
Essi parlano

Passato[modifica]

Per formare il passato nella lingua russa, a differenza delle lingue neolatine, bisogna prestare attenzione al genere e al numero del soggetto di cui si vuol parlare:

Maschile Femminile Neutro Plurale
-ла -ло -ли

Tuttavia, come in tutte le lingue, si possono trovare anche verbi al passato irregolari, che quindi non rispettano appieno questa regola - Es: verbo "moč' "(potere) al passato diventa MOG - mogla - moglo - mogli - .

Un'altra cosa molto importante nella formazione del passato in russo è l'aspetto del verbo che può essere PERFETTIVO o IMPERFETTIVO.

Perfettivo Imperfettivo
ya PROčital etu knigu ya ČITAL etu knigu
io ho letto (leggei) questo libro io stavo leggendo (leggevo) questo libro

Come abbiamo appena visto i due aspetti possono anche corrispondere ai tempi passati dell'italiano. In breve - ya pročital etu knigu (traduzione sopra in italiano) - significa che hai letto questo libro e l'hai finito di leggere, mentre - ya čital etu knigu (" ") - significa che stavi leggendo questo libro e forse non l'hai finito.

L'unico verbo nella lingua russa che non usufruisce dell'aspetto è il verbo - BÌT' (essere) - che comunque presenta anche altre particolarità.

Verbo BÌT'(passato): Passato: bìl, bìla, bìlo, bìli;

Futuro[modifica]

Anche per quanto riguarda il futuro i due aspetti (PERFETTIVO e IMPERFETTIVO) sono alla base della regola. Mentre nel passato è comunque sempre obbligatorio aggiungere la "L" (tradotta con l'alfabeto latino) , con le giuste vocali per genere e numero, il futuro non ha una coniugazione propria, ma dipende solamente dall'aspetto del verbo.

Per formare il futuro IMPERFETTIVO bisogna seguire il seguente schema: SOGGETTO + FORMA CORRETTA DEL FUTURO DEL VERBO "BÌT'" (essere) (budu, budish, budit, budim, buditie, budut) + INFINITO DEL VERBO. Es: Ya budu čitat' etu knigu (Io leggerò questo libro e forse non lo finirò)

Mentre nel caso PERFETTIVO il futuro si forma così: SOGGETTO + VERBO AL PRESENTE INDICATIVO CON I CORRETTI SUFFISSI. Es: Ya PROčitaiu etu knigu (Io leggerò questo libro e lo finirò).

Tuttavia in questo ambito non c'è una corretta e specifica traduzione in italiano poiché la nostra lingua non si basa principalmente sull'aspetto del verbo.