Dizionario chimico divulgativo/Z

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Z è chiamato numero atomico e rappresenta il numero di protoni di cui è composto un atomo. E' lo quello secondo il quale sono stati ordinati gli elementi nella tavola periodica ed appare nelle caselle dei singoli elementi, solitamente in alto a sinistra.

Zepto[modifica]

Zero assoluto[modifica]

Zè-ro as-so-lù-to (Wikipedia-logo-v2.svg): è la minima temperatura raggiungibile, in cui le particelle sono completamente ferme. Corrisponde a -273,15 °C e viene assutna come lo 0 nella scala di Kelvin.

Zincato[modifica]

Zinco[modifica]

Zirconio[modifica]

Zolfo[modifica]

Zwitterione[modifica]

Zuit-ter-iò-ne (Wikipedia-logo-v2.svg/Wiktionary small.svg): molecola contenente contemporaneamente una parte acida ed una parte basica, in grado di "autosalificarsi" quando l'H+ della parte acida va a posizionarsi sulla parte basica. In questo modo si ha una parte anionica ed una parte cationica contemporaneamente sulla stessa molecola. Essi vengono chiamati anche sali interni o anfoioni per questo motivo. Esempi sono gli amminoacidi e le solfonammidi; generalmente tali molecole esistono sotto forma di zwitterioni sia allo stato solido che in soluzione (entro un certo intervallo di pH).

Vedi anche: anfiprotico, anfotero

Acido solfammico, contenente una parte acida -SO3H ed una basica -NH2 principalmente autosalificate SO3--NH3+

Bibliografia
[modifica]

Note
[modifica]