Peeragogia/Il Workscape

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search



In questa sezione il nostro obiettivo è quello di sviluppare il lato produttivo "paragogico" della peeragogy attraverso una discussione del concetto e la teoria del

Golden Circle applicata al co-working in ambiti educativi.

Queste domande potrebbero applicare al nostro gruppo di lavoro (s) qui, e per praticamente qualsiasi gruppo di lavoro in essere:

  • Come facciamo a passare la palla?
  • Come è possibile stimolare l'energia creativa del gruppo?
  • Come diagnosticare l' efficienza del gruppo?

E come facciamo a fare tutto questo i in considerazione dell'apprendimento? (La proposta di "elenco consentito" viene da w:Simon Sinek, a titolo di Terzi e la FTA

Un po 'di teoria[modifica]

In molti sistemi naturali, le cose non sono distribuite equamente.Attualmente, il 20% della popolazione mondiale controlla l'80% della ricchezza globale (o, come abbiamo visto, per 2% degli utenti crea 80% del modifiche al gruppo). Molti sistemi di lavoro oggi funzionano così, quindi forse c'è una buona ragione.

Proviamo a pensare in termini di "coordinamento", come pensato dal compianto [w:Elinor Ostrom]. Lui ha parlato di "soluzioni locali per problemi locali". Per definizione, tale coordinamento su base geografica richiede vicinanza. Che cosa significa "vicino"? Se pensiamo a spazio omogeneo, significa solo che noi disegniamo un cerchio (o sfera) intorno a dove siamo, e il raggio di questo cerchio (sfera resp.) è limitata. Un interessante fatto matematico è che come dimensione cresce, il volume della sfera ottiene è inizialmente "sottile", per cui il raggio deve aumentare per catturare lo stesso d volume-dimensionale quando d cresce! Sulla base di questo, potremmo immaginare più dimensioni per risolvere un problema. Da un altro punto di vista, i più diversi fattori di impatto in un determinato problema avremo più probabilità di successo in piccola scala, indipendente, "problemi locali", in primo luogo.

Se pensiamo a reti invece di spazio omogeneo, noteremo che alcuni nodi della rete hanno più connessioni rispetto ad altri, quindi lo stesso problema si applica a questi nodi: hanno maggiore complessità rispetto agli altri. Questo potrebbe suggerire che tali "nodi centrali" (ad esempio film popolari, parole popolari, siti web popolari, persone famose) sono, per definizione, hanno (legami o connessioni deboli).

In altre parole:

Think Locally, Act Globally

by Joe Corneli