Peeragogia/Peeragogy in Action

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Durante tutta la stesura del manuale, siamo stati consapevoli di queste quattro domande:

  1. Come fa un gruppo motivato di autodidatti scegliere un oggetto o la capacità di imparare?
  2. Come può questo gruppo di identificare e selezionare le migliori risorse di apprendimento su questo argomento?
  3. Come faranno questi studenti di individuare e selezionare le tecnologie appropriate e strumenti di comunicazione e piattaforme per raggiungere il loro obiettivo di apprendimento?
  4. Che cosa fa il gruppo ha bisogno di sapere di imparare la teoria e la pratica di mettere insieme un programma peer-learning di successo?

E 'chiaro che le tecniche di produzione tra pari che hanno costruito e continuano a migliorare. Wikipedia e GNU / Linux devono ancora dimostrare pienamente il loro potere in materia di istruzione. Noi crediamo che il manuale di peeragogia possa aiutare il cambiamento grazie alla formazione di una comunità distribuita di studenti / educatori. Il nostro progetto è aperto al lavoro anche in altri siti come Wikiversity e P2PU, e si basa su concezioni che si sono sviluppate informalmente nelle comunità distribuite di hobbisti e professionisti, così come in (e non solo) nelle aule di educatori appassionati.

Qui vi presentiamo Peeragogy in Action, una guida di progetto in quattro parti. Ogni parte si riferisce a una o più sezioni del nostro manuale, e suggerisce attività per provare a chi vuole esplorare l'apprendimento tra pari. Queste attività sono progettate per un uso flessibile da parte di gruppi diffusi, collaborando attraverso una infrastruttura leggera. I partecipanti possono essere educatori, organizzatori di comunità, designer, hacker, danzatori, studenti, peeragogues stagionati, o esordienti. La guida dovrebbe essere utile per i gruppi che vogliono costruire una forte collaborazione, nonché di facilitatori o teorici che vogliono affinare la loro pratica o approccio. Insieme, potremo unire i nostri talenti diversi per costruire metodi e modelli efficaci per l' apprendimento tra pari.

Cominciamo!

Identificare la sfida e il quadro di progettazione[modifica]

FOTO1

Attività - È possibile utilizzare i suggerimenti in questa guida come punto di partenza, ma il vostro primo compito è quello di rivedere il piano per soddisfare le vostre esigenze. Potrebbe essere utile chiedere:

  • Che cosa siete interessati ad imparare?
  • Qual è il vostro obiettivo primario previsto?
  • Che problema speri di risolvere?
  • Come funziona il vostro progetto collaborativo?
  • Come sarà organizzata la competenza dei partecipanti?
  • Che tipo di supporto sarà da voi e per altri partecipanti richiesto?
  • Quali problemi non si possono risolvere?

Risorse consigliate - Si consiglia inoltre di lavorare attraverso una breve lezione chiamata implementazione di Paragogia fin dai primi giorni che il progetto Peeragogy è stato iniziato. Per una trattazione teorica succinto, si prega di fare riferimento alla nostra revisione della letteratura, che abbiamo adattato in una pagina di Wikipedia .

Letture - Boud, D. e Lee, A. (2005). 'apprendimento tra pari' come discorso pedagogico per l'istruzione di ricerca . Studi in Higher Education, 30 (5) :501-516.

Tecnologia - Acquisire familiarità con gli strumenti di collaborazione che si intende utilizzare (ad esempio WordPress, Git e LaTeX, YouTube, GIMP, un wiki pubblico, un forum privato, o altro) e di creare un primo post, modificare o creare un video di introduzione di te stesso e il tuo progetto (i) per gli altri nella comunità peeragogy mondiale.

Invitare altre persone[modifica]

Altre persone possono aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo e rendere il lavoro più divertente.


Attività - Scrivere un invito a qualcuno che può aiutare come co-facilitatore il progetto. Chiarire che cosa desiderate imparare da loro e che cosa il vostro progetto ha da offrire. Domande utili da considerare:

  • Quali risorse sono disponibili o mancanti?
  • Cosa hai già di prondo da utilizzare?
  • Come farete a trovare le risorse necessarie?
  • Chi altro è interessato a questo tipo di sfide?

Due di voi dovrebbe essere in grado di elaborare un elenco di tutto rispetto.

Tecnologia - Identificare gli strumenti che potrebbero essere utili nel corso del progetto, anche se è una novità per voi. Iniziare ad imparare come usarli. Connettersi con persone di altri paesi che condividono interessi simili e strumenti.

Risorse consigliate - Il Peeragogy Handbook, parti III (' Istituzione di un gruppo ') e IV (' Organizzazione di un contesto di apprendimento').

Osservazioni del progetto Peeragogy - "iscrizione aperta" Abbiamo utilizzato una strategia di invitare nuove persone a partecipare al progetto in qualsiasi momento. Abbiamo inoltre incoraggiato la gente a rimanere coinvolte e ritornare, più volte al sito principale, abbiamo richiesto ai partecipanti di riaffermare in modo esplicito l'interesse, al fine di rimanere iscritto al forum e mailing list. Questa scelta riduce la distrazione di chiedersi se i membri non attivi potrebbero ricollegarsi. Eppure, il progetto ha continuato ad accumulare contenuti, che ha dato alcuni nuovi arrivati ​​la sensazione scoraggiante che ci fosse troppo da recuperare. I membri più attivi sono stati gentili e pazienti con i nuovi arrivati ​​- una qualità importante per i facilitatori dell' apprendimento tra pari.

Lavorare in Team[modifica]

Avendo costruito il piano di lavoro e la strategia di apprendimento insieme sarà èiù semplice misurare concretamente il 'successo' e portare avanti il ​​progetto in modo significativo. Lavorare in team e condividere informazioni con gli altri vi aiuterà a sviluppare le vostre idee.

Attività - Distillare le vostre idee, scrivendo appunti, facendo schizzi visivi, o la creazione di un breve video per comunicare i piani unici per l'organizzazione e la valutazione che il gruppo utilizzerà. A questo punto, dovreste aver individuato che devono essere ridefiniti o ampliati gli aspetti del progetto.

Tecnologia - Prendere tempo per aiutare gli altri o essere mentore per qualcuno, incontrandoti di persona o online. Si può discutere di alcune delle difficoltà che hai incontrato, o insegnare ad un principiante alcuni trucchi.

Risorse consigliate - Il Peeragogy Handbook, parti V (' Co-Facilitazione e Co-Working '), VI (' Assessment '), e parte VII (" Modelli, casi d'uso, ed esempi »).

Testi consigliati - Argyris, Chris. "Insegnare persone intelligenti come imparare." Harvard Business Review 69,3 (1991), e, Gersick, Connie JG "Il tempo e la transizione in gruppi di lavoro: verso un nuovo modello di sviluppo del gruppo." Academy of Management Journal 31,1 (1988): 9 -41.

Osservazioni del progetto Peeragogy - forse uno dei ruoli più importanti del progetto Peeragogy era il ruolo del 'wrapper', che ha preparato e distribuito riassunti settimanali nelle attività del forum. Questo ruolo aiutata a rimanere informati su ciò che stava accadendo al progetto, anche se non hanno avuto il tempo di leggere il forum. Abbiamo anche scoperto che i piccoli gruppi di persone che organizzano le loro riunioni sono spesso i più produttivi.

Feedback e condivisione dell'esperienza[modifica]

Avvolgere il progetto con una valutazione critica dei progressi e orientamenti per il futuro. Condividi eventuali modifiche al programma che si pensa possano essere utile per peeragogues futuri!

Attività - Identificare i principali ostacoli che hai incontrato.

  • Quali sono alcuni obiettivi che non erano in grado di compiere ancora?
  • Hai incontrato queste sfide fin dall'inizio?
  • Questo progetto assomiglia o si differenzia dagli altri a cui hai lavorato?
  • Cosa vorresti fare in modo diverso nei progetti futuri?
  • Cosa ti piacerebbe affrontare al prossimo?

Scrittura - Comunicare le vostre caso riflessioni. Preparare un breve saggio scritto o multimediale, per condividere le vostre esperienze in questo corso.

'Credito Extra' - Contribuisci e torna alle organizzazioni o progetti che ti hanno aiutato in questo cammino peeragogico. Pensate a quello che hai da offrire. Si tratta di un bug fix, una critica costruttiva, le immagini, l'aiuto di traduzione, PR, wiki-gnoming o fare una torta? Fare qualcosa di speciale, e la gente si ricorderà di voi e vi ringrazirà per questo.

Risorse consigliate - Il Peeragogy Handbook, parti VIII (" Tecnologie, Servizi e Piattaforme ') e IX (' Risorse ').

Testi consigliati - Stallman, Richard. " Perché il software dovrebbe essere libero "(1992). Osservazioni del progetto Peeragogy - Quando dovevamo decidere come dare in licenza il nostro lavoro, sono state proposte varie licenze: Creative Commons (CC Zero, CC BY-SA e CC BY-SA-NC). Dopo una breve discussione, nessuno era favorevole a limitare gli utilizzatori a valle, così abbiamo deciso di usare CC0. In relazione a questa discussione, abbiamo concordato che avremmo lavorare sui modi per costruire in modo esplicito 'riutilizzabilità' nel contenuto manuale.

Micro-Case Study: Il Progetto Peeragogy, Anno 1[modifica]

Fin dalla sua concezione nel primi mesi del 2012, il Progetto Peeragogy ha raccolto oltre 3700 commenti nel nostro forum di discussione, e più di 200 pagine di testo espositivo nel manuale. Ha dato contributi di un nuovo modo di pensare le cose insieme. Tuttavia, il progetto non ha avuto i livelli di impegno che sarebbero stati possibili, data la tecnologia disponibile, l'interesse globale per migliorare l'istruzione, e il numero di partecipanti che hanno espresso interesse. Ci auguriamo che il manuale e questo programma di accompagnamento fornirà un seme per una nuova fase di apprendimento, con molti nuovi collaboratori e nuove idee utilizzare in applicazioni reali.