Chimica per il liceo/La tavola periodica e i primi modelli atomici/Esercizi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Esercizi raggruppati per argomenti

La tavola periodica di Mendeleev[modifica]

1. Mendeleev fu il primo scienziato a proporre una tavola periodica, ordinando gli elementi fino ad allora noti in base ...

al numero atomico (numero di protoni)
alle masse atomiche
alla reattività degli elementi
alla carica degli elementi in forma ionica


2. Il sistema periodico proposto da Mendeleev fu importante perché ...

permise di comprendere meglio la reattività dei vari elementi
permise di prevedere la formula di alcuni composti chimici
permise di prevedere l'esistenza di alcuni elementi chimici ancora sconosciuti
permise di scoprire la struttura interna dell'atomo


3. Nella tavola periodica di Mendeleev già compaiono i gas nobili

vero, erano già noti ai suoi tempi
solo alcuni, altri vennero scoperti più tardi
falso, non erano ancora noti
falso, erano noti, ma non furono inseriti nella tavola in quanto non reattivi


La natura elettrica della materia e la scoperta dell'elettrone[modifica]

10. Se si strofina con una panno di lana una bacchetta di ambra (o di plastica) si osserva che ...

la bacchetta è in grado di attrarre piccoli oggetti (pagliuzze, capelli, ..)
la bacchetta forma delle piccole scintille
la bacchetta emana un caratteristico odore
compare del fumo


11. L'aggettivo elettrico deriva ..

dal latino eletronium che significa bacchetta
dal greco eltris che significa bacchetta
dal latino elis tronium che significa resina di albero
dal greco elektron che significa ambra


12. Se strofinando un corpo, questo si comporta come l'ambra, da un punto di vista elettrico viene definito ...

negativo
positivo
neutro


13. Due oggetti che contengono cariche opposte ...

si attraggono
si respingono


Il modello di Rutherford e di Thomson[modifica]

20. A scoprire l'elettrone fu ...

Thomson
Berzelius
Volta
Crookes


21. Completa il testo

Nel 1897, il fisico inglese Joseph J. Thomson, dimostrò l'esistenza dell'

, compiendo esperimenti con il tubo di

, un ampolla di vetro contenente un gas

(grazie al collegamento a una pompa a vuoto) in cui sono fissate due piastre metalliche (o elettrodi): una, detta

, è collegata al polo negativo di un generatore elettrico e l’altra, detta

, è collegata al polo positivo.


22. I raggi che Thomson produsse nel tubo a vuoto vennero chiamati ...

raggi elettronici
raggi atomici
raggi catodici
raggi crookici


23. L'elettrone possiede una massa?

no, solo una carica elettrica negativa
no, solo una carica elettrica positiva
si, circa 2000 volte inferiore al protone (o all'idrogeno)
si, simile a quella del protone


24. Completa il testo

Thomson propose il modello a

in cui la massa positiva è diffusa in tutto il volume dell'atomo e al cui interno sarebbero distribuiti gli

, un po' come l'uvetta dentro il panettone.


25. Completa il testo

Rutherford propose il modello

in cui la carica positiva era concentrata in un piccolo spazio centrale, il

, e le cariche negative si muovevano in qualche modo ad una certa distanza.


La tavola periodica moderna[modifica]

30. Completa il testo

Nella tavola periodica moderna gli atomi sono ordinati in righe, dette

, e colonne, dette

.


31. nella tavola periodica moderna, gli elementi sono ordinati in base ...

alla massa atomica
al numero di massa
al numero di elettroni
al numero atomico (numero di protoni)


32. La tavola viene definita periodica poiché ...

alcune proprietà si ripetono periodicamente ad ogni periodo (riga)
viene periodicamente aggiornata con nuovi elementi
ogni riga si chiama periodo
ha richiesto un lungo periodo di tempo per essere completata


33. Completa il testo

La moderna tavola periodica suddivide gli elementi in tre gruppi: i metalli, i non metalli e i


34. Completa il testo

I metalli sono duttili (si possono ottenere

) e malleabili (facilmente lavorabili, anche in

), buoni conduttori di

(es. fili elettrici di rame) e di

(es. le pentole).