Chimica per il liceo/La materia/Esercizi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search


Esercizi di conoscenze[modifica]

1 : Una soluzione:

ha le stesse proprietà in tutte le sue parti.
si compone di una fase disperdente e di una fase dispersa.
può essere separata nei suoi componenti per filtrazione.
deve essere incolore.


2 : Un sistema eterogeneo:

è sempre costituito da un solido e da un liquido.
è composto da un solvente e da un soluto.
deve essere formato da sostanze chimicamente diverse.
si compone di due o più fasi.


3 : Nell'indicare la solubilità di una sostanza in acqua si riporta anche la temperatura perché, all’aumentare di essa:

A: tutte le sostanze si sciolgono in quantità maggiore.
B: aumenta la quantità massima di soluto contenuta in un determinato volume di solvente.
C: diminuisce la quantità massima di soluto contenuta in un determinato volume di solvente.
D: alcuni soluti si comportano come descritto in B, altri come in C.


4 : Quale delle seguenti affermazioni è corretta?

La fusione di tutti i solidi avviene con una diminuzione di densità.
La sublimazione comporta due passaggi di stato: da solido a liquido e da liquido a vapore.
La solidificazione e la condensazione di una sostanza avvengono alla stessa temperatura.
L’evaporazione dell’acqua avviene a tutte le temperature, in cui tale sostanza è liquida.


5 : Quali dei seguenti completamenti sono corretti? La volatilità:

è elevata per i liquidi con basse temperature di ebollizione.
rappresenta la tendenza dei liquidi a sublimare.
è una proprietà utile per separare i componenti di una miscela.
aumenta al diminuire della temperatura di un liquido.


Esercizi di abilità/competenze[modifica]

6 : In laboratorio una soluzione presenta un corpo di fondo (una sostanza solida depositata sul fondo). Ne viene privata e la temperatura viene mantenuta costante. La soluzione:

continua a essere satura
deposita altro soluto
diviene insatura
può essere insatura se il soluto è un gas


7 : Quali passaggi di stato si verificano, nell'ordine, durante la distillazione?

Condensazione, evaporazione/ebollizione.
Sublimazione, condensazione.
evaporazione/ebollizione, brinamento.
evaporazione/ebollizione, condensazione.


8 : I vapori che si svolgono durante la distillazione di una miscela di due liquidi:

sono costituiti dal solo componente più volatile.
sono più ricchi del componente con punto di ebollizione maggiore.
contengono entrambi i componenti nella stessa percentuale.
contengono in minor misura il componente meno volatile.


9 : Quale tecnica non può essere usata per separare i componenti di un miscuglio omogeneo?

Cromatografia su carta.
Distillazione.
Filtrazione.
Estrazione con solvente.


10 : Un liquido omogeneo bolle a 90 °C e i suoi vapori, condensati, danno un liquido che bolle a 80 °C. In base ai dati, si può affermare che:

il liquido iniziale è una sostanza pura.
il liquido iniziale è una miscela di due sostanze.
il liquido iniziale è composto da due fasi.
i vapori sono condensati solo in parte.


11 : Quale dei seguenti completamenti è corretto? Con la centrifugazione:

i componenti di un miscuglio si depositano l’uno sull’altro.
si possono separare i diversi componenti delle cellule.
si accelera la velocità di decantazione.
si ottiene la separazione dei componenti di qualsiasi tipo di miscela.


Esercizi dalla vita quotidiana[modifica]

12: Le bombole subacquee sono i contenitori ad altra pressione che consentono a chi fa immersioni di portare con sé una riserva di gas respirabile. All'interno della bombola generalmente si trova aria. L’aria contenuta in una bombola per sommozzatori è:

una sospensione.
una sostanza pura.
una soluzione.
un sistema eterogeneo.


13: La maionese è una salsa cremosa e omogenea, generalmente di colore bianco o giallo pallido, che viene consumata fredda. Gli ingredienti sono tuorlo d'uovo, senape (facoltativa), aceto, olio aggiunto a filo e alla fine del succo di limone. La maionese è:

un miscuglio omogeneo.
un’emulsione.
un colloide.
una soluzione.


14: Quale delle seguenti è una sostanza pura?

Una pepita d’oro.
La schiuma di un sapone.
L’acqua di una sorgente di montagna.
Il fumo di un camino.


15: il tè è una bevanda originaria della civiltà cinese, consistente in un infuso o decotto ricavato dalle foglie della Camellia sinensis, una pianta legnosa che viene oggi coltivata in Cina, ma anche in Bangladesh, Pakistan, India, Indonesia, Sri Lanka, Giappone e Kenya. A volte le foglie sono miscelate con spezie, erbe o essenze. Quale tecnica di separazione è alla base della preparazione del tè?

Filtrazione.
Distillazione.
Estrazione.
Cromatografia liquida.


Compiti di realtà[modifica]

16: Col termine “igienizzazione” si intende la riduzione del numero di microorganismi patogeni e non patogeni presenti nell’acqua o su un qualsiasi oggetto, fino a quantità che non presentano rischi per la salute umana. Il corretto dosaggio di prodotto igienizzante è importante per minimizzare il rischio microbiologico senza un eccessivo aumento del rischio da sottoprodotti; il dosaggio ottimale è in funzione di un punto di compromesso tra i due.
Il disinfettante più utilizzato e l’unico permesso dalla normativa per le piscine pubbliche è il cloro, presente in varie forme, ma avente sempre come principio attivo l’acido ipocloroso. La quantità di cloro necessaria per un trattamento ottimale di igienizzazione è variabile in funzione di numerosi parametri (numero di bagnanti, temperatura, esposizione al sole o alle intemperie, caratteristiche dell’acqua di reintegro ecc…), ma è possibile effettuare una stima media del cloro necessario.

  1. Mediamente la richiesta di cloro in una piscina è:
    1 grammo/giorno per metro cubo d’acqua + 10 grammi per ogni bagnante che nella giornata entra in piscina.
    In una piscina olimpionica lunga 50m, larga 25m e profonda mediamente 2m frequentata da 200 persone al giorno, quanti grammi di cloro sono necessari?
  2. Visto che il cloro si scioglie completamente nell’acqua, che tipo di miscuglio si ottiene?
  3. La piscina è situata in un parco all’aperto con vari alberi nelle vicinanze, dopo una giornata ventosa l’acqua è piena di foglie e quindi il bagnino provvede a pulirla con un retino.
  4. Quale tecnica di separazione sta usando?
  5. Se si volesse separare il cloro dall’acqua, quale tecnica useresti?