Elettronica pratica/Celle elettriche

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Introduzione
  1. Scopo di questo libroElettronica pratica/Scopo
  2. PrerequisitiElettronica pratica/Prerequisiti
  3. PrefazioneElettronica pratica/Prefazione
Capitolo 1. Basi di elettrotecnica
  1. Carica elettrica e legge di CoulombElettronica pratica/Carica elettrica e legge di Coulomb
  2. Celle elettricheElettronica pratica/Celle elettriche
  3. ResistoriElettronica pratica/Resistori
  4. CondensatoriElettronica pratica/Condensatori
  5. InduttoriElettronica pratica/Induttori
  6. PileElettronica pratica/Pile
  7. Altri componentiElettronica pratica/Altri componenti
  8. Leggi delle tensioni e correnti CCElettronica pratica/Leggi delle tensioni e correnti CC
  9. Analisi nodaleElettronica pratica/Analisi nodale
  10. Analisi di reteElettronica pratica/Analisi di rete
  11. Circuiti equivalenti Thevenin e NortonElettronica pratica/Circuiti equivalenti Thevenin e Norton
  12. Analisi circuitale in CCElettronica pratica/Analisi circuitale in CC
  13. Strumenti di misuraElettronica pratica/Strumenti di misura
  14. Rumore nei circuiti elettroniciElettronica pratica/Rumore nei circuiti elettronici
Capitolo 2. Circuiti in CA
  1. Corrente e tensione in CAElettronica pratica/Corrente e tensione in CA
  2. FasoriElettronica pratica/Fasori
  3. ImpedenzaElettronica pratica/Impedenza
  4. Stato stazionarioElettronica pratica/Stato stazionario
Capitolo 3. Analisi transitoria
  1. Circuito RCElettronica pratica/Circuito RC
  2. Circuito RLCElettronica pratica/Circuito RLC
Capitolo 4. Circuiti analogici
  1. Circuiti analogiciElettronica pratica/Circuiti analogici
  2. Valvole elettronicheElettronica pratica/Valvole elettroniche
  3. DiodiElettronica pratica/Diodi
  4. AmplificatoriElettronica pratica/Amplificatori
  5. Amplificatori operazionaliElettronica pratica/Amplificatori operazionali
  6. Moltiplicatori analogiciElettronica pratica/Moltiplicatori analogici
Capitolo 5. Circuiti digitali
  1. Circuiti digitaliElettronica pratica/Circuiti digitali
  2. Algebra BooleanaElettronica pratica/Algebra Booleana
  3. TTLElettronica pratica/TTL
  4. CMOSElettronica pratica/CMOS
  5. Circuiti integratiElettronica pratica/Circuiti integrati
Elementi dei circuiti digitali
  1. TransistoreElettronica pratica/Transistore
  2. Porte logiche fondamentaliElettronica pratica/Porte logiche fondamentali
  3. Flip-FlopElettronica pratica/Flip-Flop
  4. ContatoriElettronica pratica/Contatori
  5. SommatoriElettronica pratica/Sommatori
  6. MultiplatoriElettronica pratica/Multiplatori


Architettura dei computer
  1. RAM e ROMElettronica pratica/RAM e ROM
  2. RegistriElettronica pratica/Registri
  3. ALUElettronica pratica/ALU
  4. Unità di controlloElettronica pratica/Unità di Controllo
  5. I/O
Convertitori A/D e D/A
  1. Conversione A/D e D/AElettronica pratica/Conversione A/D e D/A
Appendice
  1. DefinizioniElettronica pratica/Definizioni
  2. FormuleElettronica pratica/Formule
  3. Passo di elaborazioneElettronica pratica/Passo di elaborazione (da collocare)

Cella elettrica: due materiali con una differenza di potenziale l'un l'altro. Ciò fa scorrere la corrente che compie del lavoro. Gli elettroni si spostano dal catodo, eseguendo del lavoro, e vengono assorbiti dall'anodo.

Anodo: destinazione degli elettroni.
Catodo: sorgente di elettroni.
Ione: atomo con uno squilibrio di elettroni.

Funzionamento di una cella elettrica: la cella opera e gli elettroni sono tolti dal catodo ed accumulati all'anodo. Ciò crea una tensione inversa che arresta lo scorrere degli elettroni.

reversibile: capace di ripristinare le condizioni iniziali.
ricaricabile: in una cella ricaricabile, quando la differenza di potenziale tra il catodo e l'anodo decresce, la cella può essere ricaricata, riportando quindi la tensione al livello idoneo per continuare la sua utilizzazione.
  • L'umidità tende a scaricare le celle elettriche.
  • Le celle sono costruite di sostanze tossiche o corrosive, per esempio di piombo ed acido solforico. È noto che tali sostanze esplodono.
elettronegatività: l'elettronegatività è un concetto della chimica impiegato per misurare e predire la probabilità relativa di una reazione chimica di far spostare un elettrone da una sostanza ad un'altra risolvendosi in un legame ionico o molecolare. Una batteria funziona lasciando reagire due sostanze chimiche per fornire degli ioni all'anodo ed al catodo. Quando la provvista di un reagente è esaurita, la batteria è pure esaurita.Non produce più oltre potenziali elettrici differenti all'anodo ed al catodo provocati dalla reazione chimica.

La tensione è il potenziale elettrico di un punto rispetto ad altri punti, dovuto alla distribuzione di cariche eletriche circostanti, e calcolato tramite l'applicazione della legge di Coulomb. Dalla differenza di potenziale tra due punti collegati da un conduttore risulta il flusso di elettroni.