I promessi sposi/Analisi del capitolo 20

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

CopertinaI promessi sposi/Copertina

L'autore e il romanzo
Alessandro ManzoniI promessi sposi/Alessandro Manzoni
Guida alla letturaI promessi sposi/Guida alla lettura
Capitoli
IntroduzioneI promessi sposi/Introduzione (analisiI promessi sposi/Analisi dell'introduzione)
01I promessi sposi/Capitolo 1 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 1) · 02I promessi sposi/Capitolo 2 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 2) · 03I promessi sposi/Capitolo 3 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 3) · 04I promessi sposi/Capitolo 4 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 4) · 05I promessi sposi/Capitolo 5 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 5) · 06I promessi sposi/Capitolo 6 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 6) · 07I promessi sposi/Capitolo 7 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 7) · 08I promessi sposi/Capitolo 8 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 8) · 09I promessi sposi/Capitolo 9 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 9) · 10I promessi sposi/Capitolo 10 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 10) · 11I promessi sposi/Capitolo 11 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 11) · 12I promessi sposi/Capitolo 12 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 12) · 13I promessi sposi/Capitolo 13 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 13) · 14I promessi sposi/Capitolo 14 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 14) · 15I promessi sposi/Capitolo 15 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 15) · 16I promessi sposi/Capitolo 16 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 16) · 17I promessi sposi/Capitolo 17 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 17) · 18I promessi sposi/Capitolo 18 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 18) · 19I promessi sposi/Capitolo 19 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 19) · 20I promessi sposi/Capitolo 20 (an.I promessi sposi/Analisi del capitolo 20) · 21I promessi sposi/Capitolo 21 (an.) · 22I promessi sposi/Capitolo 22 (an.) · 23I promessi sposi/Capitolo 23 (an.) · 24I promessi sposi/Capitolo 24 (an.) · 25I promessi sposi/Capitolo 25 (an.) · 26I promessi sposi/Capitolo 26 (an.) · 27I promessi sposi/Capitolo 27 (an.) · 28I promessi sposi/Capitolo 28 (an.) · 29I promessi sposi/Capitolo 29 (an.) · 30I promessi sposi/Capitolo 30 (an.) · 31I promessi sposi/Capitolo 31 (an.) · 32I promessi sposi/Capitolo 32 (an.) · 33I promessi sposi/Capitolo 33 (an.) · 34I promessi sposi/Capitolo 34 (an.) · 35I promessi sposi/Capitolo 35 (an.) · 36I promessi sposi/Capitolo 36 (an.) · 37I promessi sposi/Capitolo 37 (an.) · 38I promessi sposi/Capitolo 38 (an.)
Personaggi
Argomenti
Temi

Testo completo su Wikisource

Il ventesimo capitolo è il capitolo centrale del romanzo.

Viene introdotta la figura dell'Innominato, uno dei personaggi principali e centrali del romanzo, che non per niente compare in scena proprio a metà del romanzo (capitoli 19 e 20). Se il Manzoni presenta molti dei suoi personaggi anche tramite la narrazione della loro vita (come nel caso di don Abbondio, della monaca di Monza o anche dell'Innominato stesso) la figura dell'Innominato è l'unica ad essere fin dal principio proiettata nel futuro. La sua è quindi una personalità fin dal principio in una fase di crisi, di mutamento; mutamento che sarà poi decisivo per lo scioglimento delle vicende.

In primo luogo egli si trova di fronte ad una nuova inquietudine, quasi un "rimorso" nei confronti delle sue scelleratezze. Sono i primi segnali del suo mutamento, che però trova ancora molti ostacoli nell'animo dell'Innominato: non si sente pentito, ma solo "indispettito"; non prova rimorso, ma solo "una cert'uggia", non ha una coscienza, ma solo una "memoria".

La sua crisi è scandita soprattutto però dall'avanzare della sua vecchiaia e dall'avvicinarsi della morte. Essa è per l'Innominato un avversario nuovo, che non è possibile sconfiggere con le armi tradizionali, al quale neanche lui può tenere a testa.
Egli sente inoltre il peso delle azioni commesse durante la vita in relazione ad un nuovo senso religioso, mai percepito prima, che viene codificato dall'idea cristiana di Dio:

« Quel Dio di cui aveva sentito parlare [...], gli pareva sentirlo gridar dentro di sé: Io sono però »
(capitolo 20)

L'idea della presenza di Dio si fa quindi strada nella mente dell'Innominato che la collega inevitabilmente anche all'idea di un giudizio dopo la morte:

« ora gli rinasceva ogni tanto nell'animo l'idea confusa, ma terribile, d'un giudizio universale »
(capitolo 20)

A fronte a questo "inesorabile" cambiamento l'Innominato tenta di contrapporre una nuova risolutezza nelle decisioni (come nell'impartire gli ordini al Nibbio).

Altri progetti[modifica]