Chimica organica/La molecola organica

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Come rappresentare una molecola organica[modifica]

Rappresentazioni bidimensionali Fisher
Schematica A tratti Elettroni esplicitati Fisher
Schematica A tratti Elettroni esplicitati
Rappresentazioni tridimensionali
Aste e sfere Cunei e Tratteggi Proiezione di Newman
Aste e sfere Cunei e Tratteggi Proiezione di Newman

Le rappresentazioni bidimensionali delle molecole sono di facile realizzazione, ma non fanno risaltare importanti informazioni. Quelle tridimensionali possono essere un po' difficili da disegnare in caso di molecole complesse. La proiezione di Fisher offre i vantaggi di entrambe le rappresentazioni.


Convenzioni necessarie per passare da un proiezione a cunei e tratteggi ad una di Fisher:

  • Considera un legame C-C della molecola (nel caso del cloroetano la scelta è ovviamente obbligata) e disegnalo in verticale
  • Disegna in orizzontale i legami che legano i carboni a nuclei rivolti verso l'osservatore, in verticale i legami rivolti lontano dall'osservatore.
  • Nell'esempio sopra per passare dalla rappresentazione del cloroetano a cunei e tratteggi a quella di Fisher ho immaginato che l'osservatore fosse steso sotto la molecola a cunei e tratteggi, con la testa rivolta verso sinistra e i piedi a destra. L'osservatore vede due idrogeni rivolti verso il proprio viso (legami orizzontali in alto nella rappresentazione di Fisher) e due idrogeni verso i propri piedi (legami orizzontali in basso nella rappresentazione di Fisher). Poiché l'osservatore ha il viso a sinistra, vede alla propria sinistra gli idrogeni evienziati dal riquadro, a destra quelli non evidenziati.


Altri esempi
Metano
Cicloesano