Italiano/Gerundio

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Informazioni preliminari[modifica]

Il gerundio è un modo che esprime il significato del verbo relazionandolo con l'informazione di un altro verbo di modo finito. Esso possiede due forme: presente (o semplice) e passata (o composta). Il gerundio presente è una forma invariabile; nelle forme composte con essere e in quelle passive si deve modificare l'uscita del participio passato (genere e numero) che accompagna il gerundio propriamente detto. Ecco una tabella che mostra ciò che è appena stato detto:

Proposizione Tipo di gerundio
Avendo tempo, faccio un salto in città. gerundio presente o semplice
Avendo avuto il raffreddore, si è indebolita. gerundio passato o composto
Essendo andata a letto, Maria non aveva voglia di rispondere al telefono. gerundio passato con verbo essere
Essendo stati visti, i due ladri cercarono di scappare. gerundio passato passivo

Il gerundio permette di collegare due frasi principali o una frase reggente e una secondaria:

  • Se n'è andato via sorridendo (= è andato via e sorrideva): si tratta di un gerundio che collega due frasi principali
  • Mangiando, leggeva il giornale (= mentre mangiava, leggeva il giornale): si tratta di un gerundio che collega una frase reggente con una frase secondaria.

Tempi[modifica]

Il gerundio presente di solito indica contemporaneità di azione con la frase reggente: può avere un carattere temporale, come in una frase precedente, ma anche modale, causale, condizionale o concessivo:

Proposizione Forma espicita Valore
Leggendo il testo, Maria mi spiegava i vocaboli più difficili. Mentre Maria leggeva, mi spiegava i vocaboli più difficili. temporale
Puoi risolvere il problema andando da Francesco, che sa tutto di computer Puoi risolvere il problema con una visita a Francesco, il quale sa tutto di computer modale
Non parlando l'inglese, ha difficoltà a trovare lavoro. Siccome non parla l'inglese, ha difficoltà a trovare lavoro. causale
Chiedendo troppo non otterrai niente. Se chiedi troppo non otterrai niente. ipotetico

Quando il gerundio è preceduto da "pur", la frase può avere valore concessivo, come nella seguente frase:

  • Pur volendole bene, la trattava male. che in forma esplicita sarebbe Anche se le voleva bene, la trattava male.

Il gerundio passato non è molto comune e lo si usa soprattutto nella lingua scritta; esprime un’azione anteriore a quella espressa nella frase reggente; ha un valore causale o temporale, vediamo un paio di esempi:

Frase Avendo mangiato poco, cominciavo ad avere una gran fame.
Analisi Gerundio composto con valore causale, che sta per siccome avevo mangiato poco...
Frase Essendo già in città, si ricordò che le aveva promesso di chiamarla.
Analisi Gerundio composto con valore temporale, che sta per Quando era già in città...

Soggetti[modifica]

Normalmente la frase reggente e la frase subordinata con il gerundio hanno lo stesso soggetto. È la situazione che si presenta con maggior frequenza:

Frase Avendo fame, sono andato in cucina a prepararmi un panino.
Analisi Il soggetto del gerundio avendo e del verbo sono andato è lo stesso e cioè la forma personale io (io avevo fame; io sono andato in cucina).

Il soggetto può restare inespresso se c’è una forma impersonale nel gerundio, come nella frase Piovendo, decidemmo di restare a casa.

Se la frase reggente e la subordinata con il gerundio hanno un soggetto diverso, nella frase con il gerundio il soggetto deve essere espresso; in questo caso è posposto al verbo. Questo tipo di gerundio si chiama gerundio assoluto ed ha di solito un valore causale, vediamone un esempio:

Frase Abbiamo ritenuto inopportuna una discussione, essendo Franco troppo irritato.
Analisi Il soggetto della proposizione principale è la forma personale noi, mentre il soggetto della subordinata è Franco. I due soggetti nelle due proposizioni sono diversi, perciò il soggetto del gerundio va espresso.

Pronomi[modifica]

Nel gerundio la posizione dei pronomi atoni (come mi, ti, gli, lo...) e dei pronomi riflessivi è enclitica, cioè questi pronomi vengono collocati alla fine del verbo, vediamo alcuni esempi:

  • Avendogli detto tutto, mi sentivo meglio.
  • Vedendola, si dimenticò tutto.
  • Essendosi addormentato, non sentì Laura che rientrava a casa.

Nelle costruzioni perifrastiche con i verbi "stare", "andare", "venire" si possono collocare i pronomi atoni e i pronomi riflessivi davanti o dopo il gruppo verbale, come nelle seguenti frasi:

  • Mi viene dicendo = Viene dicendomi
  • Si sta svegliando = Sta svegliandosi
  • La va chiamando = Va chiamandolo

Usi particolari[modifica]

Il gerundio ha delle costruzioni particolari di tipo perifrastico con i verbi stare, andare, venire.

Si può usare il gerundio dopo i verbi stare, andare, venire per dare un'intonazione particolare all'azione.

La costruzione stare + gerundio mette in forte evidenza il carattere contingente e durativo dell'azione in corso, di seguito alcuni esempi:

Frase Forma esplicita
Non vado al telefono perché sto mangiando. proprio in questo momento mangio; continuerò a mangiare per un certo tempo.
Non sono andato al telefono perché stavo mangiando. proprio in quel momento mangiavo; ho continuato a mangiare per un certo tempo

Nota: non si usa questa costruzione con i verbi "essere" e "stare", ad esempio: La sua applicazione è limitata ai tempi semplici di stare.

La struttura andare + gerundio si pone in forte evidenza il carattere progressivo dell'azione, ecco alcuni esempi:

  • Il malato va migliorando, in forma esplicita Il malato a poco a poco migliora.

In altri contesti andare + gerundio serve a mettere in luce la ripetitività di un'azione:

  • Va raccontando a tutti che diventerà ricco, in forma esplicita racconta tutto il tempo che diventerà ricco.

Talvolta questo tipo di costruzione esprime anche una sfumatura di scetticismo presente in chi parla, come nella frase precedente:

  • Va raccontando a tutti che diventerà ricco, in forma esplicita racconta così da tempo, ma io non ci credo molto, che diventerà ricco

La costruzione venire + gerundio ha un valore simile ad andare + gerundio con valore progressivo:

  • L'appetito vien mangiando, in forma esplicita L'appetito viene a poco a poco.