Differenze tra le versioni di "Chimica per il liceo/La materia"

Jump to navigation Jump to search
m
Etichetta: Editor wikitesto 2017
Etichetta: Editor wikitesto 2017
* Nello '''stato liquido''' le particelle, pur essendo in stretto contatto tra di loro, sono libere di muoversi scorrendo le une sulle altre. I legami che si formano non sono stabili ma si rompono e riformano continuamente consentendo alle particelle di cambiare velocemente posizione (hanno energia sufficiente per vincere almeno in parte le forze attrattive). Per questo motivo un liquido '''non ha una forma propria''' ma la adatta al contenitore in cui è posto. '''Non è però comprimibile e ha un volume proprio'''.
* Lo '''stato aeriforme''' è quello che presenta lo stato di '''massimo disordine'''. Le particelle sono molto distanti le une dalle altre, la loro energia cinetica è così elevata che non risentono più delle reciproche forze di attrazione e sono libere di muoversi occupando tutto lo spazio a loro disposizione. Questa mancanza di aggregazione giustifica il fatto che i gas non hanno '''né volume né forma propria''' e '''sono comprimibili'''.
{{Clear}}
{{Clear}}{{Cassetto|Le caratteristiche degli stati di aggregazione|colore=#d7ff30|coloresfondo=#f9ffe0|
 
{{Clear}}{{Cassetto|Le caratteristiche degli stati di aggregazione|colore=#d7ff30|coloresfondo=#f9ffe0|
 
'''Le caratteristiche dello stato solido'''
</gallery>
 
}}
}}{{Clear}}{{Cassetto|Approfondimento|colore=#ffae00|coloresfondo=#ffe5ad|
 
{{Clear}}
 
}}{{Clear}}{{Cassetto|Approfondimento|colore=#ffae00|coloresfondo=#ffe5ad|
Esistono altri due stati della materia:
[[File:The Sun by the Atmospheric Imaging Assembly of NASA's Solar Dynamics Observatory - 20100819.jpg|miniatura|Il Sole]]
2 875

contributi

Menu di navigazione