Piemontese/Vocabolario illustrato per bambini

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Indice del libro

Vocabolario illustrato per bambini[modifica]

Si può trovare un vocabolario illustrato per bambini a questo link: Vocabolari disegnà për cit. È un libretto che è stato distribuito nelle scuole elementari nel 2006, finanziato dalla Regione Piemonte, scritto da Sergi Garuss dell'associazione Noste Rèis. Va menzionato perché è l'unica opera nel suo genere, perché è curato e perché può essere molto utile anche agli adulti, non c'è proprio nulla di cui vergognarsi!

Mesi[modifica]

I mesi (meis) sono:

  • Gené = Gennaio
  • Fërvé = Febbraio
  • Mars = Marzo
  • Avril = Aprile
  • Magg = Maggio
  • Giugn = Giugno
  • Luj = Luglio
  • Ost oppure Agost = Agosto
  • Stémber oppure Stémbre = Settembre
  • Otòber oppure Otòbre = Ottobre
  • Novémber oppure Novémbre = Novembre
  • Dzémber oppure Dzémbre = Dicembre

Stagioni[modifica]

Le quattro stagioni (la quat stagion) sono:

Settimana[modifica]

I giorni () della settimana (sman-a) sono:

  • lùn-es = lunedì
  • màrtes = martedì
  • mèrcol = mercoledì
  • giòbia = giovedì
  • vënner = venerdì
  • saba = sabato
  • dumìnica = domenica

Dì (giornata)[modifica]

Saluti, auguri ed espressioni cortesi[modifica]

  • Cerea! = saluto quando ci si incontra!
  • S-ciao! = ciao!
  • Arvëtze! = arrivederci!
  • Bon di = buon giorno
  • Bon-a seira = buona sera
  • Bon-a neuit = buona notte
  • Adiù = addio
  • Bon Natal! = Buon Natale!
  • Bon ann! = Buon anno!
  • Bon-a Pasqua! = Buona Pasqua!
  • Bon compleann! = Buon Compleanno!
  • Mersì = grazie
  • Bon aptit! = buon appetito!
  • Ch'am ëscusa! = mi scusi.
  • In piemontese la terza persona singolare è usata come forma di cortesia e si dà quindi del chila alle donne e del chiel agli uomini. In italiano si dà del lei a tutti, in piemontese c'è distinzione di sesso.

Presentazioni[modifica]

"Mè ciamës-to ti?" "Mi im ciamo Berto."
"Vair ann l'has-to?" "Mi i l'hai vintesinch ann."
"Dond rivës-to?" "Mi i rivo da Turin."
"Ëd che pais ses-to?" "Mi i son italian."

"Come ti chiami?" "Mi chiamo Alberto."
"Quanti anni hai?" "Ho venticinque anni."
"Da dove vieni?" "Vengo da Torino."
"Di quale nazionalità sei?" "Sono italiano."

Famiglia[modifica]

MASCHILE FEMMINILE
  • bisàvol = bisnonno
  • grand = nonno
  • òm = marito
  • pare = padre
  • fieul = figlio
  • novod = nipote (rispetto ai nonni)
  • frel = fratello
  • barba = zio
  • anvod = nipote (rispetto agli zii)
  • cusin = cugino
  • pare mëssè = suocero
  • bel frel = cognato
  • gënner = genero
  • bisàvola = bisnonna
  • granda = nonna
  • fomna = moglie
  • mare = madre
  • fija = figlia
  • novoda = nipote (rispetto ai nonni)
  • seur = sorella
  • magna = zia
  • anvoda = nipote (rispetto agli zii)
  • cusin-a = cugina
  • mare madòna = suocera
  • bela seur = cognata
  • nòra = nuora

Colori[modifica]

  • color = colore
bianch
bianco
giàun
giallo
gris
grigio
biov
azzurro
reusa
rosa
groson
arancione
ross
rosso
violèt
viola
verd
verde
bleuv
blu
maròn, brun
marrone
nèir
nero

Verbi utili[modifica]

esse, essere - avej, avere - savej, sapere - podej, potere - dovej, dovere - vorej, volere - piase, piacere - dì, dire - andè, andare - fè, fare - dè, dare - stè, stare - vëdde/sciairè, vedere - mangè, mangiare - beive, bere - deurme, dormire - vive, vivere/abitare - lavè, lavare - pijè, prendere - scrive, scrivere - lese, leggere - guardare, vardè - amè, amare - studiè, studiare - gioghè, giocare - core, correre - pensè, pensare - trovè, trovare - mnè/portè, portare - smijè, sembrare - soasì/sërne, scegliere - dëscovertè, scoprire - catè, comprare - vende, vendere - travajè, lavorare - dësvlupè, sviluppare - pròduve, produrre - cantè, cantare - balè, ballare/danzare - sonè, suonare - prontè, preparare - crijè, urlare - tastè, assaggiare