Lombardo/Gerundio e complemento gerundivo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

Uso del gerundio in lombardo[modifica]

Nel lombardo moderno il gerundio (gerondi) non esiste. Nell'ultimo secolo (e in alcuni usi letterari precedenti) si possono trovare però delle forme di gerundio: esse sono state introdotte per influenza dell'italiano.
Sono mostrati come esempio il verbo "vardà" per la prima coniugazione, "creder" per la seconda (la terza si coniuga come la seconda quanto al gerundio) e "finì" per la quarta.

Attualmente l'uso del geurundio è limitato solo ad alcuni dialetti della lingua lombarda e solo in circostanze particolari.
In dialetto milanese è ammesso l'uso del gerundio dopo un 'altro verbo per indicare una seconda azione non separabile da quella indicata dal primo verbo. Per esempio:

E' andato via ridendo
Si può tradurre con:
L'è andad via e intanta el rideva

oppure, in alcuni dialetti come il milanese:

L'è andad via ridend

Meritano un discorso a parte i dialetti occidentali meridionali, sopratutto il pavese, l'oltrepadano (che sono dialetti di crocevia tra la lingua lombarda e quella emiliana) e il lomellino che fanno invece un uso diffuso del gerundio parallelemanete quello fatto dalla lingua italiana e ugualmente ricorrono all'infinito negli stessi casi in cui vi ricorre la lingua italiana.

Formazione del gerundio[modifica]

I coniugazione II e III coniugazione IV coniugazione
vardand(o)* credend(o)* finend(o)*

* la "o" è eufonica

Come tradurre il gerundio dall'italiano al lombardo[modifica]

Il gerundio in italiano può essere tradotto in diversi modi in lombardo a seconda della sua funzione:

- attraverso la locuzione congiuntiva "e intanta" o simili.

- attraverso il complemento gerundivo

Attraverso la congiunzione "e intanta"[modifica]

Quando si vuole esprimere una seconda azione svolta dallo stesso soggetto che ha esclusivamente un carattere di contemporaneità ma non un rapporto di causa-effetto rispetto alla prima in lombardo si usa una seconda frase collegata con la prima dalle congiunzioni "e intanta"

Per esempio:

E' andato via ridendo
Si può tradurre con:
L'è andad via e intanta el rideva

Attraverso il complemento gerundivo[modifica]

Complemento gerundivo costruito con la preposizione "a"[modifica]

Il complemento gerundivo si costruisce come:

a (preposizione) + verbo all'infinito

e si usa

  • quando esprime un'azione o un fatto che non solo avviene contemporaneamente ma è anche una causa di quanto espresso nella frase principale:
Per esempio: Diventando vecchi si diventa bambini
si può tradurre con:
A diventà vegg se diventa fiolit.
Infatti il "diventare vecchi" è non solo contemporaneo ma è anche la causa del " tornare bambini"
Per esempio: Lavorando si impara
si può tradurre con:
A lavorà se impara.
Quando si voglia enfatizzare la persistenza dell'azione contenuta nel complemento gerundivo esso può essere anche costruito con le locuzioni preposizionali "a forza de", "a furia de"
a forza de/a furia de (locuzione preposizionale) + verbo all'infinito
Per esempio: Lavorando si impara
si può tradurre anche con:
A forza de lavorà se impara.
  • per esprimere i tempi progressivi dei verbi
► vedi ►►► Costruzione continua
  • per esprimere dei verbi che esprimono azioni che svolgo il ruolo di soggetto all'interno della frase.
Per esempio: Fare il pane è il suo mestiere.
Si può tradurre con:
A fà el pan l'è 'l so mester.
Notiamo che in questo caso l'infinito italiano è tradotto con un complemento gerundivo, se la frase fosse stata scritta in inglese ci sarebbe stato invece il gerundio inglese.
Esiste tuttavia una tendenza a usare l'infinito come in italiano.
  • anche per frasi di questo tipo, i n cui la lingua italiana usa l'infinito in sostituzione della perfrasi costruita con "mentre + forma progressiva" si usa il complemento gerundivo:
Per esempio: Ti ho visto camminare= "ti ho visto mentre stavi camminando"
Si può tradurre con:
T'hoo vist a caminà = "T'hoo vist intanta che te seret 'dree a caminà"
Notiamo come che in questo caso l'infinito italiano è tradotto con un complemento gerundivo, se la frase fosse stata scritta in inglese ci sarebbe stato invece il gerundio inglese (I saw you walking).

Complemento gerundivo costruito con la preposizione "con" + articolo "el"[modifica]

Il complemento gerundivo si costruisce anche come:

cont (preposizione) + el (articolo) + verbo all'infinito

e in questo caso il suo uso è tipico soltanto quando esprime un'azione che non solo avviene contemporaneamente ma è il mezzo col quale si raggiunge quanto espresso dalla frase principale:

Per esempio: Un nodo è fatto legando legando insieme dei fili
si può tradurre con:
On grop l'è fad cont el ligà insema di fil

ma si può comunque usare la costruzione con preposizione "a"

On grop l'è fad a ligà insema di fil

Complemento gerundivo costruito con la preposizione "in" + articolo "el" (= "in del" o varianti dialettali)[modifica]

Il complemento gerundivo si costruisce anche come:

in (preposizione) + el (articolo) + verbo all'infinito

può essere usato quando l'azione della frase avviene principale avviene contemporanemante all'azione descritta dal verbo all'infinito del complemento gerundivo, ma per un intervallo temporale più ridotto di questa e ha con essa un legame di consecutività.

Anche in questo caso si può comunque usare la forma costruita con la preposizione "a" perdendo però l'enfasi sull'intervallo temporale più ridotto; si può costruire anca la frase con "intanta" perdendo perdendo in questo caso l'enfasi sulla consecutività tra le due frasi.