Lombardo/Presente Indicativo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

Sono qui riportate le desinenze da aggiungere ai verbi per coniugare i verbi regolari. Sono mostrati come esempio il verbo "vardà" per la prima coniugazione, "creder" per la seconda (la terza si coniuga come la seconda quanto al presente indicativo) e "finì" per la quarta.

Dialetto milanese[modifica]

I coniugazione II e III coniugazione IV coniugazione
incoativa
IV coniugazione
non incoativa
Mi vardi[1] credi finissi dormi
Ti vardet credet finisset dormet
Lù el
Lee la
varda cred finiss dorma
Num vardom credom finissom dormom
Vialter vardii/vardee credii finii dormii
Lor (i)
Lore (i)
varden creden finissen dormen
  1. non si aggiunge il suffisso -i quando la radice del verbo la finisce con "i"

Altri dialetti[modifica]

Si rimanda alle appendici del wikizionario in lingua lombarda:

Lombardo occidentale[modifica]

Prima coniugazione
Seconda coniugazione
Terza coniugazione
Quarta coniugazione non incoativa
Quarta coniugazione incoativa

Lombardo orientale[modifica]

Prima coniugazione
Terza coniugazione
Quarta coniugazione

Lombardo alpino[modifica]