Lombardo/Particelle pronominali e avverbiali

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

Particelle pronominali (e particella avverbiale “ghe”)[modifica]

Le particelle pronominali (non in forma di suffisso) vengono messe prima del predicato, quando ce n’è più di un tipo si segue l’ordine della tabella qui sotto.
Attenzione: si possono utilizzare per i verbi ai modi indicatvo, congiuntivo o condizionale, invece negli altri casi si usano i suffissi (guarda il paragrafo successivo).

Attenzione: non è una particella pronominale
ma avverbiale in funzione di:

Complement di stato in luogo
Complemento di moto a luogo
Complemento di moto per luogo
oppure ed è pronominale in funzione di:
Complemento di argomento 1
Complemento di termine
Complemento di vantaggio
Complemento oggetto Complemento d'argomento 2
Complemento di moto da luogo 3 attenzione
Complemento di specificazione
Complemento partitivo
1^sing. ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] me[4]ma[5]am/ m'[6] me[4]ma[5]ma / m'[6] ne
2^sing. ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] te[7]ta[8]at / t'[9] te[7]ta[8]at / t'[9] ne
3^sing. "m" ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] el[10]al[11] ne
3^sing. "f" ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] la ne
1^pl. ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] ne[12] ne[13] ne
2^pl. ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] ve[14]an / v'[15] ve[14]av / v'[15] ne
3^pl. "m" ghe[1]ga[2]agh / gh'[6] ghe[1]ga[2]agh / gh'[6] je[16]

ja / ia[17]
ai[18]

ne
3^pl. "f" ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] ghe[1]ga[2]agh / gh'[3] je[19]

ja / ia[20]
ai[21]

ne
Riflessivo - se se -

Dialetti[modifica]

  1. 1,00 1,01 1,02 1,03 1,04 1,05 1,06 1,07 1,08 1,09 1,10 1,11 MI
  2. 2,00 2,01 2,02 2,03 2,04 2,05 2,06 2,07 2,08 2,09 2,10 2,11 VA
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 3,5 3,6 3,7 3,8 3,9 agh prima di vocale, "gh'" prima di consonante in PV
  4. 4,0 4,1 MI
  5. 5,0 5,1 VA
  6. 6,0 6,1 6,2 6,3 "at" prima di vocale, "t'" prima di consonante in PV
  7. 7,0 7,1 MI
  8. 8,0 8,1 VA
  9. 9,0 9,1 "at" prima di vocale, "t'" prima di consonante in PV
  10. MI
  11. VA
  12. MI
  13. MI
  14. 14,0 14,1 MI
  15. 15,0 15,1 "av" prima di vocale, "v'" prima di consonante in PV
  16. MI quando si usa non si deve utilizzare il pronome debole universale a
  17. Lagh MI (arch.) quando si usa non si deve utilizzare il pronome debole universale a
  18. quand che se drova a se dev drovà no el pronom del universal a
  19. MI quando si usa non si deve utilizzare il pronome debole universale a
  20. Lagh MI (arch.) quand che se drova a se dev drovà no el pronom del universal a
  21. quando si usa non si deve utilizzare il pronome debole universale a

Inoltre:
en = a (Pronome personale soggetto debole universale) + ne e quando il pronome univesale è facoltativo si utilizza en o ne a seconda della fonetica
em (arch.)= a (Pronome personale soggetto debole universale)) + me
1 complemento de argomento che in forma estesa sarebbe introdotto dalla preposizione "sora" o "in su" (o su, [[|Wt/lmo/soeu|soeu]]...)
2 complement de argoment che in forma estesa el sariss introducid de la preposizzion "de" (in dialet milanes o da a segonda di dialet...)

3 complement de moto de leough che in forma estesa el sariss introducid de la preposizzion "de" (o da a segonda di dialet...).

Attenzion: Il suo utilizzo come complemento di moto da luogo non è permesso in tutti i dialetti: per esempio: per esempio è permesso in dialet laghee ma non è permezzo in dialet milanes.

Nei dialetti in cui non si può usare com complemento di moto da luogo si utilzza la forma estesa come complemento "via / via de lì / via de là"

Esempi:

El ne va (dialetto laghee)

El va via de là (dialetto milanese)

In aggiunta:
C’è anche la particella pronominale passivanet/impersonale "se" (o sa a seconda del dialetto) che serve per costruire le forme impersonali o passive impersonali.
►varda►►Lombardo/Diatesi verbali

Lombardo orientale[modifica]

Attenzione: non è una particella pronominale
ma avverbiale in funzione di:

Complement di stato in luogo
Complemento di moto a luogo
Complemento di moto per luogo
oppure ed è pronominale in funzione di:
Complemento di argomento 1
Complemento di termine
Complemento di vantaggio
Complemento oggetto Complemento d'argomento 2
Complemento di moto da luogo 3 attenzione
Complemento di specificazione
Complemento partitivo
1^sing. ghe[1] me[2] me[2] ne
2^sing. ghe[1] te[3] te[3] ne
3^sing. "m" ghe[1] ghe[1] la[4] ne
3^sing. "f" ghe[1] ghe[1] la ne
1^pl. ghe[1] me[5] me[6] ne
2^pl. ghe[1] ve[7] ve[7] ne
3^pl. "m" ghe[1] ghe[1] ja / ia[8]
ne
3^pl. "f" ghe[1] ghe[1] ja / ia[9]
ne
Reflessiv - se se -

1 complemento di argomento che in form estesa sarebbe introdotto dalla preposizione "sora" o "in su" (o su, soeu...)
2 complemento di argomento che in forma estesa sarebbe introdotto della preposizione "de" (o "de" a seconda dei dialetti...)

3 complemento di moto a luogo che informa estesa sarebbe introdotto dalla preposizione preposizione "de" (o "da" a seconda dei dialetti...).

In aggiunta:
C’è anche la particella pronominale passivante/impersonale "se" (o sa a seconda del dialetto) che serve per costruire le forme passive e impersonali.
►varda►►Forma passiva impersonale
►varda►►Forma attiva impersonale

Dialetti[modifica]

  1. 1,00 1,01 1,02 1,03 1,04 1,05 1,06 1,07 1,08 1,09 1,10 1,11 BG
  2. 2,0 2,1 BG
  3. 3,0 3,1 BG
  4. BG
  5. BG
  6. BG
  7. 7,0 7,1 BG
  8. BG
  9. BG

Riferimenti[modifica]

  • Claudio Beretta, A lezione di grammatica milanese, Circolo Filologico Milanese, pag.78-79 MI


Particelle pronominali come suffisso[modifica]

Lombardo occidentale[modifica]

Attenzione: si possono utilizzare per i verbi ai modi infinito, gerundio, imperativo di 1^ e 2^ persona

Attenzione
non è una particella pronominale ma avverbiale in funzione di:

Complemento di stato in luogo
Complemento di moto a luogo
Complemento de moto per luogo
oppure, ed è pronominale in funzion di:
Complemento di argomento 1
Complemento di termine
Complemento di vantaggio
Complemento oggetto Complemento d'argomento
Complemento de moto da luogo
Complemento di specificazione
Complemento partitivo
1^sing. -gh -m -m -nn
2^sing. -gh -t -t -nn
3^sing. "m" -gh -gh -ll -nn
3^sing. "f" -gh -gh -la -nn
1^pl. -gh -n -n -nn
2^pl. -gh -v[1] -v[1] -nn
3^pl. "m" -gh -gh -i
-j
-nn
3^pl. "f" -gh -gh -i
-j
-nn
Riflessivi - -ss[2]

-s[3]

-ss[4]

-s[5]

-

1 complemento di argomento che in forma estesa sarebbe introdotto dalla preposizione "sora" o "in su" (o su, soeu...)
2 complemento di argomento che in forma estesa sarebbe introdotto dalla preposizione "de" (o "da" a seconda dei dialetti...)

Dialetti[modifica]

  1. 1,0 1,1 MI
  2. a infinito e gerundio in MI
  3. a imperativo in MI
  4. a infinito e gerundio in MI
  5. a imperativo in MI

Lombardo orientale[modifica]

Attenzione: si possono utilizzare solo per i verbi ai modi infinito, gerundio, imperativo di 1^ e 2^ persona

Attenzione
non è una particella pronominale ma avverbiale in funzione di:

Complemento di stato in luogo
Complemento di moto a luogo
Complemento de moto per luogo
oppure, ed è pronominale in funzion di:
Complemento di argomento 1
Complemento di termine
Complemento di vantaggio
Complemento oggetto Complemento d'argomento
Complemento de moto da luogo
Complemento di specificazione
Complemento partitivo
1^sing. -ga -m -m -nn
2^sing. -ga -t -t -nn
3^sing. "m" -ga -ga -ll -nn
3^sing. "f" -ga -ga -la -nn
1^pl. -ga -n -n -nn
2^pl. -ga -s[1] -s[1] -nn
3^pl. "m" -ga -ga -i -nn
3^pl. "f" -ga -ga -le -nn
Riflessiv - -ss

-s

-ss

-s

-

Dialetti[modifica]

  1. 1,0 1,1 BG

Come aggiungere i suffissi[modifica]

Lombardo occidentale[modifica]

(esempi in dialet milanes)

Nota: El gerundio esiste solo in qualche dialetto della Lombardia meridionale e importato dalla lingua italiana [1]

  1. http://www.grandelombardia.org/it/?p=3828

1^coniugazione[modifica]

Suffisso da aggiungere Regola
per l’infinito
Esempi Regola per l’imperativo Esempi Regola
per il gerundio
Esempi
-m aggiungere -m mangià → mangiàm 2^ persona sing.

mangia → mangiom


2^ persona pl.

mangee → mangem

aggiungere -om mangiand → magiandom
-t aggiungere -t mangià → mangiàt aggiungere -ot mangiand → magiandot
-gh aggiungere -gh mangià → mangiàgh 2^ persona sing.

Cambiare il suffisso con -egh

(*ad eccezione dei verbi monosillabici, per i quali si aggiunge -gh)

1^ persona pl.

aggiungere -igh

2^ persona pl.

Cambiare il suffisso con -eegh

2^ persona sing.

mangia → mangegh

da → dagh

1^ persona pl.

mangem → mangemigh

2^ persona pl.

mangee → mangeegh

da → deegh

aggiungere -om mangiand → magiandom
-n aggiungere -n mangiàn → mangiàn aggiungere -on mangiand → magiandon
-v aggiungere -v mangià → mangiàv aggiungere -ov mangiand → magiandov
-ss mangià -ss mangià → mangiàss 2^persona sing.
cambiare il suffisso con -es
(i dopo g o c viene tolta)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
cambiare il suffisso con -eeves e spostare l’avccento su ee

2^persona sing.

mangia → manges 1^persona pl.

...

2^persona pl.
mangee → mangeeves

aggiungere -os mangiand → magiandos
-nn aggiungere -nn mangià → mangiànn 2^persona sing.
cambia el sufiss con -en'''

(i dopo g o c viene tolta)

(*ad eccezione che per i verbi monosillabici, per i quali si aggiunge -nn)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
cambiare il suffisso con-een
(i dopo g o c viene tolta)

2^persona sing.
mangia → mangen

da → dann

1^persona pl.

...
2^persona pl.
mangee→ mangeen

dee → deen

aggiungere -on mangiand → mangiandon
-ll aggiungere -ll mangià → mangiàll cambiare il suffisso con -el
(i dopo g o c viene tolta)
mangia → mangell aggiungere -ol mangiand → mangiandol
-la aggiungere -la mangià → mangiàla cambiare il sufisso con -ela
(i dopo g o c viene tolta)
mangia → mangela aggiungere -ol mangiand → mangiandola

2^coniugazione[modifica]

Suffisso da aggiungere Regola
per l’infinito
Esempi Regola per l’imperativo Esempi Regola
per il gerundio
Esempi
-m aggiungere -m piasé → piasém aggiungere -om piasend → piasendom
-t aggiungere -t piasé → piasét aggiungere -ot piasend → piasendot
-gh aggiungere -gh piasé → piaségh 2^ persona sing.

cambiare il suffisso con -egh

1^ persona pl.

cambiare el sufisso con -égh

2^ persona pl.

aggiungere -igh

2^ persona sing.

ved → vedegh

1^ persona pl.

vedì → vedégh

2^ persona pl.

vedèm → vedèmigh

aggiungere -ogh piasend → piasendogh
-n aggiungere -n piasé → piasén aggiungere -on piasend → piasendon
-v aggiungere -v piasé→ piasév aggiungere -ov piasend → piasendov
-ss aggiungere -ss piasé→ piaséss 2^persona sing.
cambiare il sufisso con -es
(i dopo g o c viene tolta)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
cambiare il suffisso con -eeves e spostare l’accento su ee

2^persona sing.

pias → piases

1^persona pl.

2^persona pl.
piasii → piaseeves

aggiungere -os piasend → piasendos
-nn aggiungere -nn vedé → vedénn 2^persona sing.
cambiare il sufisso con -en'''

(i dopo g o c viene tolta)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
cambiare il sufisso con-én
(i dopo g o c viene tolta)

2^persona sing.
ved → veden

1^persona pl.

...
2^persona pl.
vedii → vedeen

aggiungere -onn vedend→ vedendonn
-ll aggiungere -ll vedé → vedéll cambiare il sufisso con -el
(i dopo g o c viene tolta)
ved → vedel aggiungere -ol vedend→ vedendol
-ola aggiungere -la vedé → vedéla cambiare il suffisso con -ela
(i dopo g o c viene tolta)
ved → vedela aggiungere -ola vedend→ vedendola

3^coniugazione[modifica]

Suffisso da aggiungere Regola
per l’infinito
Esempi Regola per l’imperativo Esempi Regola
per il gerundio
Esempi
-m aggiungere -om
aggiungere -iom dopo g o -c
aggiungere -som dopo ù
tradù → tradusom
scriver → scrivom
lensger → lengiom
aggiungere -om scrivend → scrivendom
-t aggiungere -et
aggiungere -som dopo ù
scriver → screvet
lensger → leget
tradù → traduset
aggiungere -ot scrivend → scrivendot
-gh aggiungere -igh
aggiungere -sigh dopo ù
scriver → scrivigh
lensger → ligigh
tradù → tradusigh
2^persona sing.

cambiare il suffisso con -egh

2^persona sing.

aggiungere -igh

2^persona sing.

cambiare il suffisso con -eegh

2^persona sing.

ved → vedegh

1^persona pl.

vedem → vedemigh

2^persona pl.

vedii → vedeegh

aggiungere -ogh scrivend → scrivendogh
-n aggiungere -en
aggiungere -sen dopo ù
scriver → scriven
lensger → legen
tradù → tradusen
aggiungere -on scrivend → scrivendon
-v aggiungere -ev
aggiungere -sev dopo ù
scriver → scrivev
lensger → legev
tradù → tradusev
aggiungere -ov scrivend → scrivendov
-ss aggiungere -s
(domà voeuna "s")
aggiungere -sess dopo ù
lensger→ lenges 2^persona sing.
sgionta -es
(i dopo g o c viene tolta)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
sgionta -eeves e menàgh l'acent sora "ee"

2^persona sing.

scond → scondes

1^persona pl.

...

2^persona pl.
scondii → scondeeves

aggiungere -os scrivend → scrivendos
-nn aggiungere -nn lensger → legenn 2^persona sing.
cambia el sufiss con -en'''

(i dopo g o c viene tolta)

1^persona pl.

...
2^persona pl.
cambiare il suffisso con-een
(i dopo g o c viene tolta)

2^persona sing.
scond → sconden

1^persona pl.

...
2^persona pl.
scondii → scondeen

aggiungere -onn legend→ legendonn
-ll aggiungere -el
aggiungere -ll dopo ù
lensger→ legel
tradù → tradull
sgionta -el lensg → legel aggiungere -ol scrivend → scrivendol
-ola aggiungere -ela

aggiungere -la dopo ù

lensger → legela

tradù → tradula



sgionta -ela lensg → legela aggiungere -ola
legend→ legendola

4^coniugazione[modifica]

Suffisso da aggiungere Regola
per l’infinito
Esempi Regola per l’imperativo Esempi Regola
per il gerundio
Esempi
-m aggiungere -m fornì → fornìm aggiungere -om fornend → fornenendom
-t aggiungere -t fornì → fornìt aggiungere -ot fornend → fornendom
-gh aggiungere -gh fornì → fornìgh 2^persona sing.

cambiare il suffisso con -egh

(*eccetto che per i verbi monossillabici, ai quali si aggiunge -gh)

2^persona sing.

cambiare il suffisso con -éegh

2^persona pl.

aggiungere -igh

2^persona sing.

finiss → finissegh

dì → digh

2^persona sing.

disii → diseegh

2^persona pl.

desem → disemigh

aggiungere -ogh fornend → fornendogh
-n aggiungere -n fornì → fornìn aggiungere -on fornend → fornendon
-v aggiungere -v fornì → fornìv aggiungere -ov fornend → fornendov
-ss aggiungere -ss fornì→ fornìss 2^persona sing.
cambia 'l sufiss con -isses (per i verbi incoativi)

o cambiare el sufissso con -es (per i verbi non incoativ)

1^persona pl.
cambia 'l sufiss con -issemess (per i verbi incoativi)

o cambiare il sufisso con -emess (per i verbi non incoativi)
2^persona pl.
cambiare il suffisso con -eeves

2^persona sing.

cusiss → cusisses

1^persona pl.

cusissem → cusissemess

sentem → sentemess

2^persona pl.
cusii → cuseeves

aggiungere -os fornend → fornendos
-nn aggiungere -nn fornì → fornìnn 2^persona sing.
cambia 'l sufiss con -en (per i verbi incoativi)

o cambiare il sufisso con -issen (per i verbi non incoativi)

(i dopo g o c la ven tolta via)

(*eccetto che per i verbi monosillabici, ai quali si aggiunge-nn)

1^persona pl.
...
2^persona pl.
cambia 'l sufiss con -en (per i verbi incoativi)

o cambiare il sufisso con -isseen (per i verbi non incoativi)
(i dopo g o c viene tolta)

2^persona sing.
finiss → finissen

senta → senten

di → dinn
1^persona pl.
...
2^persona pl.
finii → finisseen

sentii → senteen

aggiungere -onn fornend→ fornedonn
-ll aggiungere -ll fornì → fornìll cambia el sufiss con -issel (per i verbi incoativi)

o cambiare il sufisso con -el (per i verbi non incoativi)

finiss → finissel
senta → sentel
aggiungere -ol fornend→ fornendol
-la aggiungere -la fornì → fornìla cambia el sufiss con -issela (per i verb incoativ)

o cambiare il sufisso con -ela (per i verbi non incoativi)

finiss → finissela
senta → sentela
aggiungere -ola fornend→ fornendola

Sufissi combinati[modifica]

I suffissi possono anche essere più d’uno ma al massimo due, se parla in questo caso di suffissi combinati. L'ordine dei suffissi è quello della tabella. I suffissi formati solo da consonanti si aggiungono alla ine della parolamettendoci una "e" in mezzo (in milanese o con un'altra lettera a seconda del dialetto, per esempio è abbastanza evidente che in varesot si usa la "a")

per esempio: -gh + -ll = -ghel -m + -nn = -men -ss + -el = -ssel; l'unica eccezione è la prima persona plurala (num) che per dei motivi di fonetica viene sostituita dalla prima persona singolare, ossia, per esempio: -n + -el non diventa-nel, ma -mel, come il singolare.

Esempi: …

Lombardo orientale[modifica]

Il modo di aggiungere i suffissi è simile a quello del lombardo occidentale.

Riferimenti[modifica]

  • Claudio Beretta, A lezione di grammatica milanese, Circolo Filologico Milanese, pag.87ss MI