Laboratorio di chimica in casa/Lavanda

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
  • Tavola periodica degli elementiLaboratorio di chimica in casa/Tavola periodica degli elementi

  • In questa pagina si prende come esempio principale l'olio essenziale di lavanda per affrontare l'estrazione di sostanze da materiale vegetale con apparecchiature medio-grandi di estrazione casalinga.

    Problematiche dell'estrazione[modifica]

    I parametri da controllare durante una estrazione in corrente di vapore sono:

    • la temperatura
    • la quantità minima di vapore per una buona resa
    • la minore dispersione di calore dall'apparecchiatura
    • la parte della pianta da sottoporre ad estrazione

    Come già evidenziato nella pagina Distillatore la temperatura va mantenuta sui 100 gradi per permettere al vapore di estrarre gli oli dal materiale vegetale ma non di decomporre gli oli;

    la quantità minima di vapore viene calcolato attraverso stime sul quantitativo di olio contenuto in ogni grammo di materia vegetale, tutto ciò per ridurre i costi di estrazione.

    La dispersione di calore va ridotta per evitare la condensa del vapore prima del contenitore di raccolta e la conseguente perdita di prodotto lungo l'apparecchiatura.

    La parte della pianta da sottoporre ad estrazione come indicato in Oli essenziali è differente da pianta a pianta, perciò va valutato di caso in caso.

    Costruzione dell'apparecchiatura[modifica]

    Per una migliore estrazione si può optare per un distillatore con caldaia separata, ricavata da una vecchia pentola a pressione appositamente modificata, il contenitore di raccolta della materia vegetale può essere recuperato da una casseruola di acciaio inox in cui si sia praticato un foro sul fondo ed uno sulla parte superiore del coperchio, il condensatore si può costruire da un tubo di rame a serpentina immerso in un contenitore plastico contenente ghiaccio e sale. Tutte le apparecchiature ed i tubi a monte del condensatore si possono isolare mediante una camicia di lana di roccia ignifuga.

    Quantitativo di olio[modifica]

    Dalla distillazione di 2 kg di lavanda si possono ottenere fino a 10 mL di olio essenziale e fino a 2 L di acqua profumata, questo varia però anche dalla specie di lavanda utilizzata, dalla temperatura di distillazione e dal periodo di raccolta dei fiori.

    Struttura del fiore[modifica]

    Proprietà chimico-fisiche dell'olio estratto[modifica]

    • massa molare:
    • densità:
    • indice di rifrazione:
    • conducibilità: